English Italiano Contacts

LA COPERTINA

Saro Costa

Jacopo Ruffo a piedi nudi sul traverso di Polimag˛

Jacopo Ruffo a piedi nudi sul traverso di Polimagò
Per arrampicare sono indicate scarpe strette, strettissime ad alta aderenza con suole vibram o c4 stealth, e l'imbrago dev'essere ascellare e bisogna avere tanti friend per assicurarsi... Poi sono arrivati quelli che sanno arrampicare, che interpretano le placche come musica su cui danzare



PUBBLICITA'


  Le pagelle - Seconda parte

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by JACOPO on Tuesday, April 3, 2012 at 09:59 AM

 

Quali sono le vie più spettacolari della Valle?
Quali i criteri che fanno ritenere una via più affascinante di un’altra?
4, 5, 6 oppure 6a, 6b, 6c... si è discusso fin troppo di difficoltà, di quanto sia più o meno duro un singolo passaggio ma esprimere un semplice ma fondamentale giudizio estetico, ha prodotto sempre un fremito d’angoscia, forse perché si è troppo attenti a non offendere l’incauto apritore o forse semplicemente perché è un giudizio troppo soggettivo; c’è sempre chi preferisce acciuffarsi ad una rigogliosa zolla d’erba che ad un cristallo o chi trova più consono una scala di spit ad una naturale e sorprendente fessura nella roccia…
Su questa traccia “ eticamente corretta”, sono uscite le recenti asettiche pubblicazioni della Val di Mello dove ogni giudizio estetico è stato soppresso.
Se il buon amico Tico era l’inventore della scala di difficoltà binaria: o l’è bel (si passa) e l’è brut (non si passa) a me viene in mente la sintetica valutazione estetica da sempre in uso tra i Sassisti: è una gran figata, è una emerita cagata.

Read more...  Comments [3]


  Le Pagelle

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by JACOPO on Friday, February 3, 2012 at 09:58 AM

 

Quali sono le vie più spettacolari della Valle?
Quali i criteri che fanno ritenere una via più affascinante di un’altra?
4, 5, 6 oppure 6a, 6b, 6c... si è discusso fin troppo di difficoltà, di quanto sia più o meno duro un singolo passaggio ma esprimere un semplice ma fondamentale giudizio estetico, ha prodotto sempre un fremito d’angoscia, forse perché si è troppo attenti a non offendere l’incauto apritore o forse semplicemente perché è un giudizio troppo soggettivo; c’è sempre chi preferisce acciuffarsi ad una rigogliosa zolla d’erba che ad un cristallo o chi trova più consono una scala di spit ad una naturale e sorprendente fessura nella roccia…
Su questa traccia “ eticamente corretta”, sono uscite le recenti asettiche pubblicazioni della Val di Mello dove ogni giudizio estetico è stato soppresso.
Se il buon amico Tico era l’inventore della scala di difficoltà binaria: o l’è bel (si passa) e l’è brut (non si passa) a me viene in mente la sintetica valutazione estetica da sempre in uso tra i Sassisti: è una gran figata, è una emerita cagata.

Read more...  Comments [6]


  Andrea Gaddi - Masino Bregaglia Regno del Granito

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by JACOPO on Tuesday, August 21, 2007 at 08:45 AM

 

 

In qualità di pantegana della Val Masino e vecchia Guida Alpina permettetemi di aprire questa recensione scaricando un po’ di veleno. Andrea Gaddi è molto giovane e assai poco conosciuto nel mondo dell’alpinismo, soprattutto in Val Masino dove si aggira furtivo nel fondo Valle...



Read more...  Comments [23]


 

SUPPORT VALDIMELLO.IT



SEARCH





RSS SYNDICATION

RSS


 
Exception "Thread was being aborted."