English Italiano Contatti

  Libera l'immaginazione - Bellezza


BELLEZZA


La bellezza intimamente tua di quando ti alzi alle quattro del mattino, in una profumata mattina d’estate quando fuori il buio comincia appena a schiarire e le stelle a svanire.

I pantaloni da montagna, poi gli scarponcini, come un rito. Preparare lo zaino, immaginando cosa ti servirà… come fosse la prima volta e facendo finta di non saperlo. Una particolare, leggera felicità ti pervade assieme a quel vago senso di atavico timore che il buio di fuori ti trasmette. Un piccolo timore che, non appena inizi a camminare, presto sparisce per immergerti nel pieno godimento della realtà che ti circonda.

Passare fra le case per uscire dal paese, piano. Forse qualcuno vede da qualche finestra, e allora mi piace… che mi vedano, come un eroe temerario… o un pazzo di quelli che "vanno in montagna". Chissà perché poi. Non si pensa a cosa si ha davanti da affrontare ma si vive passo dopo passo e si assapora l’aria che ti accarezza fresca e si regola il respiro che, finalmente, ti respira.

Poi, il buio vero, fuori dalle luci del paese. La strada più chiara. Il bosco intorno e il rumore del torrente e gli uccelli che iniziano a svegliarsi.

La bellezza del vedere il cielo che inizia ad arrossare ad est, sulle creste. La strada che ti scorre veloce sotto i piedi e i piedi che vanno da soli a posarsi sui sassi giusti, sul giusto tragitto, quasi lo sapessero a memoria o come se ormai la memoria di tanti sentieri guidasse da sola i tuoi piedi.

Il bivio del sentiero. Lo sapevi che c’era e in effetti eccolo. Tutto previsto, anche la salita che inizia più dura, più bella. Ogni dieci minuti di salita cambia il paesaggio, il punto di vista. Cambiano i suoni e la luce inizia a cangiare le cime facendo risaltare i rilievi delle rocce. I muscoli iniziano a lavorare bene. Senti il tuo corpo adeguarsi al ritmo del vento, della luce, dei suoni in un tutt’uno con il paesaggio che ti cambia intorno.

Cominci a sentirti una parte di roccia e di vento. Sali e tutto è grande e bello.

La bellezza della fatica, delle mani fredde che poi si scaldano, della felicità che ti riempie quando arrivi su in cima. La vastità del mondo di sotto, le cime splendide, ormai, nel calore del sole e sotto il cielo blu.

La bellezza di chi ti ha accompagnato, protetto, sgridato per un imprudenza, deriso magari per un attimo e che ha condiviso tutto quello che hai provato senza magari dire una parola. E, senza avertelo detto, ha portato su una bottiglia di vino buonissimo, per tutti e due, perché sapeva che te ne ne saresti dimenticato… Assaporare il cibo sulla cima, lanciare una qualche briciola ai due gracchi che sono scesi lì vicino quando hanno visto aprire gli zaini. Scendere poi cantando, ridendo, dicendo stupidaggini facendo a gara a chi fa più rumore sui ghiaioni.

Infine la bellezza del ritorno in valle inondati dalla luce calda del tramonto, la faccia scottata, le gambe e i muscoli pulsanti e inarrestabili… si potrebbe camminare per ore ancora… o almeno sembra. E la sera a raccontarsi della giornata e delle bellezze godute assieme ancora una volta, aspettando la prossima come due bambini aspettano un dono…

Ma va! La prossima volta starò in casa a guardare il "grande fratello".

 

Claudio Raboni



PUBBLICITA'


I COMMENTI DEI LETTORI

Inserisci il tuo commento
1 Inserito Venerdi 25 Maggio 2007 alle 20:33 da honey
 
bleah! che racconto mieloso…
Se sei lo stesso CR che fa le vignette, allora è meglio che disegni…!
Le vignette sono forti.
ciao
2 Inserito Martedi 12 Giugno 2007 alle 12:03 da Bulagna
 
Un po' di "miele" fa sempre bene, quindi ben vengano racconti come questo che oltretutto rispolverano miei ricordi di gioventù. Ciao.

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Nome (richiesto):

Url (opzionale):

Codice conferma (richiesto):
Scrivere nel riquadro di destra il codice che appare nel riquadro nero a sinistra
 

Il tuo commento:


 

SOSTIENI VALDIMELLO.IT



RICERCA


GALLERIE FOTOGRAFICHE

Mello folies   (10)

Melloscatto 2007   (100)

Melloscatto 2008   (66)

Melloscatto 2009   (69)




RSS SYNDICATION

RSS


 
Exception "Thread was being aborted."