English Italiano Contatti

  Val di Mello prosciugata

Pubblicato Venerdi 14 Luglio 2006 alle 16:30 da JACOPO


Scarica gli scandalosi documenti dell'ultima richiesta di captazione

 

Cari amici, sembra davvero impossibile ma lo spettro della Val di Mello prosciugata di ogni sua fonte è tornata drammaticamente attuale.

Il Tribunale Superiore delle Acque ha dato il via libera alla Geogreen S.p.A di proseguire il suo progetto di captazione di TUTTI i torrenti della Val di Mello con la costruzione di 2 grandi centrali idroelettriche.

La Val di Mello rappresenta un ambiente unico in Europa, di straordinario interesse paesaggistico, storico e naturalistico.

Sono centinaia di migliaia i turisti che ogni anno la visitano, sono decine le pubblicazioni che la riguardano, sono quasi una decina anche le leggi che la tutelano a cominciare dal Decreto Ministeriale 16 novembre 1973

….Riconosciuto che la zona predetta ha notevole interesse pubblico perchè rappresenta un quadro panoramico alpino di rara bellezza e incontaminato, con la magnifica vegetazione di faggi, abeti e betulle formato in primo piano da verdi pascoli acclivi e ricchi di acque, tesi verso i monti che seguono la valle, punteggiato da massi erratici e da casolari sparsi e malghe che costituiscono suggestivo e caratteristico aspetto fuso nella natura, avente valore estetico e tradizionale… 

Contro questo folle progetto già nel 2004 abbiamo raccolto 6000 firme in una settimana, trovato l’appoggio di TUTTE le forze politiche, i più importanti quotidiani nazionali, i più noti alpinisti del mondo e il sostegno di gran parte degli amministratori locali…

Che altro possiamo fare per fermare questo assurdo e folle esempio di masochistica idiozia italiana?

Da parte nostra si ricostituirà il comitato spontaneo di difesa della Val di Mello  che diffonderà tempestivamente ogni notizia al riguardo.

Si batterà con ogni mezzo possibile perché questa Piccola Valle Monumentale rimanga un luogo incantato per noi e per le prossime generazioni.

Organizzerà eventi ed atti per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica.

Promuoverà dibattiti, incontri, filmati.

Agirà più rapidamente possibile perché la Val di Mello sia inserita tra i siti di “Patrimonio Mondiale Culturale e Naturale dell’Umanità”.

Ma  abbiamo  bisogno di Voi, dobbiamo essere uniti e determinati: diffondiamo la notizia e prepariamoci alla più radicale ed intelligente opposizione.

 

La redazione



ARTICOLI CORRELATI

» Il regalo di Natale 2006 Il regalo di Natale 2006
22 Dicembre 2006  -  Commenti 3
» Un fiume di firme Un fiume di firme
18 Ottobre 2006  -  Commenti 18
» Acqua per i nostri figli Acqua per i nostri figli
8 Settembre 2006  -  Commenti 18
»   Collaboriamo per la Val di Mello
1 Agosto 2006  -  Commenti 40
» Val di Mello un incanto che non puo' finire Val di Mello un incanto che non puo' finire
28 Luglio 2006  -  Commenti 0

PUBBLICITA'


I COMMENTI DEI LETTORI

Inserisci il tuo commento
1 Inserito Sabato 15 Luglio 2006 alle 11:09 da Filippo
 
Ho pubblicato sul mio blog il link a questa discussione, spero possa servire a qualcosa
2 Inserito Domenica 16 Luglio 2006 alle 19:37 da Marco
 
Ciao,
ma la valmasino non rientra nell'area SIC (parco disgrazia) e quindi opere del genere non possono essere approvate? E' semplicemente scandaloso.
Se possibile pubblicate sul sito qualsiasi iniziativa venga intrapresa così anche chi abita lontano può partecipare.

Marco
3 Inserito Lunedi 17 Luglio 2006 alle 09:37 da Veronica
 
c'è qualcosa sulla stampa nazionale in merito?
4 Inserito Lunedi 17 Luglio 2006 alle 10:11 da Pietro - tntbonatti
 
Ma che palle!!! La gente non ha niente di meglio da fare che pensare a come rovinare le poche valli alpine ancora incontaminate dall'idustrializzazione e dal turismo invasivo? Non che ad oggi, nelle belle giornate estive, la valle sia poco frequentata; anzi ... Però almeno non ci sono impianti sciistici, parchi di tarzaning o altre attrazioni del genere. Ovvio che sta all'educazione di chi la frequenta (ecco uno dei problemi) a mantenere la valle pulita e bella come è sempre stata.
Se andranno a costruire condotte forzate (così mi è sembrato di capire) per portare acqua a 2 centrali, stupreranno sia un regalo divino, sia il decreto da voi sopra citato. Mi sembra impossibile che la gente possa essere tanto imbecille, eppure sembra così!!! Mi viene un dubbio: ma nelle stagioni fredde, quando l'acqua a monte si ghiaccia, che cavolo pensano che possa alimentare le centrali, se manca il flusso. Io in questo campo sono ignorante, quindi se la mia domanda perde senso di fronte a soluzioni tecniche che io non conosco, vi chiedo di spiegarmele. Se invece può essere un'obiezione corretta, allora si dovrebbe valutare, oltre a tutto il resto, anche l'effettivo ritorno di capitale sull'investimento. Se, infatti, oltre a pensare a degli scempi del genere non si fosse neppure valutato bene quanto detto, allora vuol dire che stiamo parlando di gente che ragiona con i piedi (ma non nel senso che è forte in placca)!!!!
5 Inserito Lunedi 17 Luglio 2006 alle 11:25 da Guido
 
L'ignoranza e la stupidità come sempre sono una costante tra la gente, poi il non riuscire ad apprezzare un capolavoro come la Valle e volere a tutti i costi speculare sulla natura denota pienamente la enorme testa di cazzo che è appoggiata sulle loro spalle.
Concordo con il mettere on line iniziative così che tutti possano aiutare a fermare questa immane cazzata.
Povera Valle non è mai tranquilla...
Guido
6 Inserito Lunedi 17 Luglio 2006 alle 13:43 da Marco
 
Ho inserito l'argomento anche sul forum di planetmountain. Questi impianti d'inverno non funzionano perche` e` tutto ghiacciato!!!

ciao
7 Inserito Martedi 18 Luglio 2006 alle 15:03 da Sara
 
Il Comune di Valmasino non deve permettere un tale scempio !

Non è possibile che la cupidigia di denaro e la sporca speculazione vengano anteposte alla salvaguardia del patrimonio naturale!

Le caratteristiche dell’impianto menzionate nella domanda di concessione sono sufficienti a scuotere non solo la coscienza dei Comuni interessati ma l’intera opinione pubblica.

Chiediamo a tutti una maggiore sensibilità e un appoggio per chi realmente si sta battendo per questa causa.

Grazie.

8 Inserito Martedi 18 Luglio 2006 alle 17:37 da Marco
 
Ciao,

ho letto la documentazione che avete inserito. A pagina 15 mi pare di capire che hanno giudicato la documentazione incompleta per quanto riguarda l'impatto ambientale.
Poi viene scritto che: "si propone di assoggettare la domanda alla procedura di impatto ambientale"

Qualcuno sa spiegarmi cosa vuol dire? Verra` fatta questa valutazione e se qualcuno dice che e` ok inizieranno i lavori?

Grazie
Marco
9 Inserito Mercoledi 19 Luglio 2006 alle 21:26 da eloisa
 
ciao ho cercato di diffondere la notizia a chi potrebbe essere dalla nostra parte (Beppe grillo, Milena Gabanelli Geo e Geo e ovviamente agli amici).
per qualunque manifestazione noi ci siamo
elo
10 Inserito Giovedi 20 Luglio 2006 alle 08:38 da Franco
 
Nonostante il silenzio, ci stiamo muovendo con tutte le nostre energie.
Fra poco incominceremo la raccolta firme.

Ogni azione per raccontare la Valle e rendere noti i devastanti progetti della Geogreen è utile.
Franco
11 Inserito Giovedi 20 Luglio 2006 alle 17:14 da Corrado
 
Ho girato a mia volta la vostra segnalazione a WWF Italia e Legambiente Lombardia, sperando anche in un loro interessamento.
Corrado Sangalli
Milano
12 Inserito Mercoledi 26 Luglio 2006 alle 09:49 da VALGEROLA
 
AIUTO!! E' STATO APPROVATO IL PROGETTO DI DUE CENTRALINE ANCHE IN VALGEROLA NEI PRESSI DI PESCEGALLO. UNA DI QUESTE E' ADDIRITTURA DEL COMUNE.
13 Inserito Giovedi 27 Luglio 2006 alle 06:57 da carlo
 
l'acqua della cascata della valle del ferro in val di mello non ghiaccia mai
14 Inserito Giovedi 27 Luglio 2006 alle 08:32 da Marco
 
Sei proprio sicuro?
quest'inverno scendeva il 5% rispetto alla sua normale portata. Di certo non ci fai andare una centrale.
Tutte le altre cascate sono a secco, compreso il fiume che alimenta la centrale di sasso bisolo

Questa e` solo speculazione e distruzione del patrimonio naturale!

Marco
15 Inserito Sabato 29 Luglio 2006 alle 00:46 da
 
Il punto indicato nella petizione:

- di rendere impossibile per il futuro l'alterazione ambientale della Val di Mello, con la revisione delle norme di tutela ambientale e paesaggistica.

personalmente lo modificherei estendendolo a tutta la Val masino (Mello, predarossa, bagni)

Ciao
16 Inserito Domenica 30 Luglio 2006 alle 18:49 da saletta
 
DUE PAROLE SULLE CENTRALI FRA IL SERIO E IL FACETO.

Un progettone non c'è che dire.
Per chi non ha voglia e tempo di leggersi la documentazione, sintetizziamo.
Un furbone, abitante in una valle orobica, titolare di un gruppo industriale che dal tessile è arrivato in 100 anni ….al tessile, però con le fibre sintetiche.

Con entrature politiche, evidentemente. Operoso in compagnia, compagnia che opera assieme al presidente della Regione.
Amico ed ex alpinista forse, visto che il sito aziendale riporta la determinazione ad aprire nuove vie, con tanto di foto di scalatore su placca granitica.

Ambientalista, vista la profusione di impegno aziendale per l'ambiente (sempre da sito).
Parente di un ex sciatore della valanga azzurra recentemente suicidatosi.

Soprattutto, ironia della sorte, impegnato nella produzione di…….ERBA ARTIFICIALE. (il tessile appunto)……..
del resto..il padrone….. radici……..il prodotto …..erba……
finto il prodotto……imbecille il padrone?
…….in fondo quadra

Il FURBONE,…dicevamo rilancia un progettino di rilancio ambientale della val di mello.

Pensa che ti ripensa, decide che è giunta l'ora della speleologia anche per il granito, quindi…..
Progetta!!!!! E cosa progetta????

Tante piccole dighette, una per ogni torrente della valle, dal Cameraccio giù giù fino alla val del Ferro.
Per collegare le dighette, Un tubone????? NO!!
Una galleria (furbo l'ambientalista), nascosta sotto le pareti. Dal Torrone al Ferro.
Così grande da poter servire da lago sotterraneo, e garantire che la sua turbinetta, anch'essa posta al fresco in una cavernona di 40 metri per 20, alta 22 metri appena sopra la presa del'enel.

La sua turbinetta, dicevamo, possa funzionare senza vuoti che ne abbassino il rendimento.

E un bel tubone sopra il ferro che colleghi la galleria con la turbinetta.
E per scavare la galleria, …facendo tremolare i cunzoli su cui si abbarbicano gli scalatori in precario equilibrio, una bella strada per portare le frese al livello della casera del ferro.

Per produrre più o meno 65.000 metri cubi di materiale di scavo. (il caso vuole pari al volume del Pirellone, casa del suo padrino operoso….e compagno).

Tutto questo per installare la turbinetta da 4 Mega Watt, che però funzionerà per più o meno sei mesi, cioè più o meno 4000 ore…….poi l'acqua si sa……gela.

In 4000 ore produrrà 16 milioni di kWora…
Ricaverà un milione 500 mila euro di energia venduta, più i certificati …naturalmente VERDI, un altro milione e 500 mila euro.

All'anno., per otto anni, poi i certificati verdi finiscono e resta l'energia.

Tutto ciò gli permetterà di reinvestire nel suo ……..come lo chiamano..??? CORE BUSINESS!
E Finalmente……

PRODURRE L'ERBA ARTIFICIALE A PREZZO PIU' BASSO…………..PERO'!!!!!
Con questa operazione di erba vera ne viene sempre meno, ergo……….
La scarsità di quella vera genera la domanda di quella finta……ergo
Il prezzo di quella finta sale……quindi sale il profitto del padrone…..
Ergo nuove Radici si irraggiano su nuove valli……..e nuovi tubi si preparano.

Il caso poi vuole che un demente (compagno ed operoso) abbia messo in forma di legge le pale eoliche in valtellina (noto sito ventoso)…….anzi le abbia pensate in valmalenco.

Famosa del resto per la pratica del Wind Surf.
Ed il Radicato ex alpinista abbia nel sito ………ambientalmente corretto, la nuova idea.

IL VENTILATORONE SUL BERNINA.

……..I CASI DELLA VITA…………………



SCHERZI (PURTROPPO VERI) A PARTE, CI SONO picccoli stupidi CHE SI FANNO LA CASA DI VACANZA IN VALLE, GRANDI IDIOTI, CHE PENSANO ALLE DIGHE.

Piccoli e GRANDI INSIEME SONO UNA MISCELA ESPLOSIVA.
SI ACCORGERANNO, I PICCOLI, TROPPO TARDI DEL DANNO CHE SI FANNO AI LORO PICCOLI INTERESSI, LASCIANDO FARE I GRANDI.


…………GIOCHINO……….nel testo, e nella realtà, c'è un difetto di logica, scopritelo e vi ritroverete davanti una delle tante operazioni di rapina del territorio di cui potete avere un assaggio con una gita in valmalenco….al campascio.

Saletta



17 Inserito Domenica 30 Luglio 2006 alle 22:57 da LUCA SARONNO
 
SONO ALLIBITO,FREQUENTO LA VAL DI MELLO DA CIRCA 10ANNI RICORDO QUANDO LA VIDI PER LA PRIMA VOLTA RIMASI INCANTATO DAI SUOI COLORI,DALLE CASCATE E DAL SUO FASCINO COSI SELVAGGIO CHE LA DIFFERENZIANO DA TANTE ALTRE VALLI ORMAI BRUTALMENTE ANTROPIZZATE...A LEGGERE QUESTE COSE MI PIANGE VERAMENTE IL CUORE,MA E'POSSIBILE CHE L'IGNORANZA UMANA ARRIVI ANCORA TANTO?POSSIBILE CHE NEL 2006 CI SIA IN GIRO ANCORA GENTE CHE PENSA AL PROPRIO TORNACONTO PERSONALE?CERTO CHE SE IN UN'AREA PROTETTA POSSONO ARRIVARE A TANTO,NON OSO IMMAGINARE ALTROVE COSA POSSONO FARE
18 Inserito Lunedi 31 Luglio 2006 alle 08:36 da Marco
 
Ho trovato questa notivia su VAOL:

http://www.vaol.it/DetRub.jsp?idrub=21275&idtyprub=5

Si riferisce alla richiesta di Geogreen? Abbiamo vinto?

Marco
19 Inserito Lunedi 31 Luglio 2006 alle 09:23 da ARRT
 
NO !!!!
Purtroppo sono arrivate "diverse" richieste di captazione, quelle piu' piccole sono di competenza provinciale e sono quelle di cui parla l'articolo, mentre quella piu' grande e proccupante e' di competenza Regionale.
Continuiamo la nostra battaglia e questa volta non ci fermeremo fino a quando la valle non verra' dichiarata INTOCCABILE.
20 Inserito Lunedi 31 Luglio 2006 alle 09:35 da Marco
 
Grazie x il chiarimento

Visto che alla regione c'e` Formigoni, che secondo me non capisce nulla, bisogna stare veramente attenti

Marco
21 Inserito Martedi 1 Agosto 2006 alle 13:32 da Luigi
 
Ho saputo della vostra storia da un link postato sul sito di Mauro Corona.Dalle sue parti c'è una diga chiamata VAJONT.Non dice nulla questo nome???Ma soprattutto non ha insegnato NIENTE???Perchè violentare ancora una volta Madre Natura in nome di biechi interessi?Un giorno di questi la Natura si ribellerà,in parte lo sta già facendo,e una volta per tutte farà sentire la sua VOCE e il suo GRIDO di DOLORE!Ma sarà troppo tardi......Sono con voi.
GIGI
22 Inserito Giovedi 10 Agosto 2006 alle 11:06 da ValtellinaLibera
 
Governo di Roma LADRO!
Anschluss alla Svizzera per la Valtellina
23 Inserito Lunedi 14 Agosto 2006 alle 14:12 da eloisa
 
ciao
io penso che la raccolta firma finirà come sempre nel cassetto di qualche prefetto e dimenticata, secondo me sarebbe utile UNIRCI a tutta la provincia di sondrio contro la captazione delle acque (val grosina, val tartano, acqua fragia, val malenco, val gerola...)
purtroppo questo non è un problema della val di mello ma di tutta la provincia ( e non solo), inoltre l'impatto negativo non sarà solo ambientale (scomparsa degli alpeggi, danno al turismo, pericolo frane...).
Ho letto in un articolo che la valtellina non è la Val di Susa??? dimostriamo che non è vero e unimoci; parlando con la gente ho notato sensibilità in merito e disponobilità a fare qualcosa di tangibile (bloccare la statale...)

l'importante è essere in tanti e per la prima volta una provincia unita
24 Inserito Mercoledi 16 Agosto 2006 alle 16:21 da Sara
 
Val di Mello, 16 agosto 2006.
Molti turisti 'usa e getta' hanno fatto ritorno alle loro città.
La valle sta riacquistando la sua tranquillità; io ,invece, la tranquillità l'ho persa da tempo.
...Giornata grigia e piovosa...
Niente di meglio che andare in Valle per godere di questo buon profumo di bosco e terra bagnata.
Eccola...bellissima, imponente. La cascata del Ferro gonfia d'acqua mi urla tutta la sua rabbia.
Seduta sulle sue sponde non posso fare a meno di pensare a questo angolo di pura bellezza senza l'acqua, suo elemento vitale.
Mi si stringe il cuore.
Ho visto turisti firmare la petizione contro la captazione delle acque(..vi ringraziamo); li ho sentiti discorrere sapientemente sul problema e sul tragico impatto ambientale che ne deriverebbe(..bene, sono informati).
Ma poi, la pioggia e ' il brutto tempo' li ha fatti fuggire e tornare (anzitempo) nelle grandi e accoglienti città ( VACANZE ROVINATE?..)
Allora dico: una firma non basta. Non c'è sensibilità.
Invece di scappare, andate a vedere com'è la Valle e le sue cascate dopo giorni di pioggia ! Una meraviglia, un sogno.

Sporca politica!

Togliamole l'acqua e vedrete morire uno dei posti più incantevoli che la natura ha saputo creare.
25 Inserito Venerdi 18 Agosto 2006 alle 10:28 da Tiziano M.
 
Delirante: un manipolo di pochi stolti che vuole devastare un patrimonio di tutti per un loro effimero piacere personale.
Ho firmato la petizione, e la sto portando a conoscenza di tutti quelli che conosco.



COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Nome (richiesto):

Url (opzionale):

Codice conferma (richiesto):
Scrivere nel riquadro di destra il codice che appare nel riquadro nero a sinistra
 

Il tuo commento:


 

SOSTIENI VALDIMELLO.IT



RICERCA


GALLERIE FOTOGRAFICHE

Mello folies   (10)

Melloscatto 2007   (100)

Melloscatto 2008   (66)

Melloscatto 2009   (69)



I PIU' COMMENTATI DEL MESE

Molto Rumore per nulla  (1)



RSS SYNDICATION

RSS


 
Exception "Thread was being aborted."