English Italiano Contatti

  Val di Mello Riserva Naturale !!!!

Pubblicato Lunedi 19 Gennaio 2009 alle 09:37 da JACOPO


La Val di Mello è Riserva. E' una grande, straordinaria vittoria. E' una vittoria  per la Val Masino, per tutti gli alpinisti, gli ambientalisti, per la Valtellina e per tutti quelli che hanno creduto la Val di Mello uno dei luoghi più affascinanti delle Alpi.
Una Valle speciale, magnifica, che ha fatto innamorare tutti quelli che l'hanno percorsa, che non ha eguali nelle Alpi, una Valle, che è diventata simbolo di una natura imponente, selvaggia, perfetta.
Il fondovalle pianeggiante con un fiume dai colori azzurri e verdi, libero di scorrere tra i prati e di lato le pareti altissime, levigate dai ghiacciai, diventate per noi arrampicatori enormi sculture naturali su cui correre tra una fessura e l'altra, tra una placca di cristalli e una vena di quarzo, una corsa verso l'alto verso una cima che spesso non è altro che una radura piena di mirtilli. Ma non si può parlare della Val di Mello senza menzionare le sue cascate, bianchissime, lunghe strisce di cristallo che segnalano le valli. I primi, eroici, frequentatori di questa selvaggia Valle sono stati i Melat. Pastori eccelsi che hanno tracciato su queste rocce arditi sentieri di pietra su cui poi facevano transitare vere e proprie cordate di bovini alla conquista degli alpeggi di alta quota.
Quando siamo arrivati a metà degli anni settanta, noi arrampicatori cittadini, gli alpeggi più alti erano stati oramai abbandonati da anni, e le antiche tracce dei pastori nascoste dalla vegetazione. Il primo sentimento che abbiamo avuto in questo luogo fantastico è stato l'idea di conquista, di fare, scoprire, segnalare, possedere questi pezzi di natura ma poi lentamente abbiamo colto un aspetto più profondo, più delicato, un senso di rispetto che si ha di fronte ad una opera sacra. Da frenetici conquistatori, al piacere di passare senza lasciare traccia, di percorrere le sue foreste, le sue rocce in punta di piedi, di coglierne il silenzio e di lasciare luoghi con lo stesso fascino incontaminato, che abbiamo avuto la fortuna di trovare.
Così la Val di Mello è cresciuta, è diventato anche simbolo di un turismo diverso, un punto di riferimento Europeo, di come può essere vissuta la montagna con un impatto ambientale bassissimo.  I cretini del Val di Mello, (come ci vedevano i ben pensanti dell'epoca) alla fine hanno fatto breccia.
Siamo riusciti a convincere i proprietari delle baite in Valle che una strada carrozzabile non è indispensabile e che si può fare e vivere di turismo puntando in alto, alla qualità che solo un paesaggio monumentale incontaminato come la Val di Mello può avere. Abbiamo avuto il forte appoggio dell'Amministrazione Comunale, la Comunità Montana, la Provincia ed infine anche dalla Regione. Ma non è stato difficile ottenerlo, anzi è stato quasi ovvio, è bastato mostrare la Valle.
L'unica zona che somiglia alla Val di Mello è Yosemite in California, diventata Parco Nazionale nel 1873: il primo Parco Nazionale al mondo.
La Riserva è una vittoria importante, è una grande sfida verso il futuro ed è anche la certezza di lasciare alle prossime generazioni un piccolo pezzetto di paradiso qui sulla terra nel cuore della Valtellina.

Jacopo Merizzi - Guida alpina


ARTICOLI CORRELATI

» La repubblica delle banane La repubblica delle banane
4 Settembre 2015  -  Commenti 15
» Chi gestisce la Riserva della Val di Mello ? Chi gestisce la Riserva della Val di Mello ?
5 Agosto 2013  -  Commenti 8
» Il ritorno dell'Orso Il ritorno dell'Orso
18 Giugno 2012  -  Commenti 5
» Rev. 2 - Codice deontologico della riserva Rev. 2 - Codice deontologico della riserva
7 Giugno 2010  -  Commenti 9
» Codice deontologico della riserva Codice deontologico della riserva
15 Aprile 2010  -  Commenti 11

PUBBLICITA'


I COMMENTI DEI LETTORI

Inserisci il tuo commento
1 Inserito Lunedi 19 Gennaio 2009 alle 12:51 da Ci abbiamo creduto
 
GRANDISSIMA VITTORIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
CHE DIRE... BELLO BELLISSIMO PICCOLO PEZZETTO DI PARADISO CHE E' E CHE RIMARRA' PER CHI VORRA' RESPIRARE L'ARMONIA PERFETTA TRA ROCCE LEVIGATISSIME E ACQUE CRISTALLINE E PASCOLI ARDITI...
PICCOLA GRANDE VALLE MERAVIGLIOSA NESSUNO OSERA' PIU' METTERTI LE MANI ADDOSSO!!!!
PIU' BELLA NOTIZIA DI INIZIO ANNO NON POTEVA ESSERCI!
GRAZIE A TUTTI NOI CHE CI ABBIAMO CREDUTO...
2 Inserito Lunedi 19 Gennaio 2009 alle 14:24 da piccola goccia
 
una pura e cristallina immensa goccia di amore che si concretizza per tutti quelli che credono e vivono la montagna come ultimo rifugio nella natura da questo mondo sempre più devastato dall'odio e dall'ignoranza.
Un grazie per questo dono meraviglioso alle guide, agli operatori che ci hanno creduto, ai valligiani sensibili.
Verremo in Valle con un altro spirito adesso, sapendo che un po' è anche nostra.
Sei un grande Jacopo!
3 Inserito Martedi 20 Gennaio 2009 alle 14:08 da Giuseppina
 
Grazie di esistere.

Dedicato a ciò che è bello, a chi lo ha capito, a chi ha avuto il coraggio della perseveranza, a chi raccoglierà il testimone e lo porterà in dono alle generazioni future.


4 Inserito Giovedi 22 Gennaio 2009 alle 10:24 da giofrank
 
...leggo sulla "provincia di Sondrio" dei commenti del rappresentante della associazioni dei cacciatori che si lamenta che le loro "esigenze" non siano state tenute in considerazione. E che noi 'climber' non sempre teniamo comportamenti in linea con lo status di 'riserva naturale della valle'...in effetti devo ammettere che quando ho trovato due vipere nella fessura di kundalini la mia reazione non è stata di ammirazione e deferente rispetto...
Ma detto questo ne corre tra noi e loro...
Amiamo la valle e la sua flora e fauna...e sapere che abbiano una preoccupazione in meno è motivo di sollievo. ma più di noi penso che saranno gli animali a trarre i maggiori benefici...
5 Inserito Sabato 24 Gennaio 2009 alle 15:34 da Matteo
 
Complimenti a tutti per la vittoria!

Speriamo che adesso con l'arrivo di eventuali fondi nessuno pensi ad un progetto di riattrezzatura delle vie classiche...è brutto dirlo ma in altri posti è successo.
Dopo che la zona diventa parco per attirare turisti viene fatto di tutto!
6 Inserito Lunedi 26 Gennaio 2009 alle 13:42 da giuseppina
 
Mi aggangio alla preoccupazione di Matteo con una domanda:
le vie classiche della Val di Mello richiedono di manutenzione?
Anche loro?
Ma se ci sono state diatribe incandescenti (alcune scintille sono arrivate fino a Milano) su spit-non spit- ed alcuni degli apritori si sono sempre vantati di non averne fatto largo uso, posso presupporre che ci sarà poca richiesta di manutenzione sulle VIE CLASSICHE.
Quelle nuove sono già andate a male???????

Poi, ci sono fior fiore di Guide esperte delle Valle che possono dire la loro sulla MANUTENZIONE.....


7 Inserito Martedi 27 Gennaio 2009 alle 10:31 da Luca
 
Grazie Jacopo
speriamo che tutto questo serva davvero a conservarla
8 Inserito Martedi 27 Gennaio 2009 alle 20:36 da diana
 
Per tranquillizzare il signor rappresentante delle associazioni dei cacciatori di cui cita giofrank e quant'altri temino eventuali invasioni di ungulati o bestie in genere:
1. presentino oltre 3000 firme anche loro.
2. le guardie venatorie sono in rado di tutelare le riserve da qualsiasi squilibrio eventuale si producesse per esubero di specie perniciose ai danni di altre.
3. se l'equilibrio naturale in futuro si producesse per arrivo e stazionamento di specie pregiate come orso (orrore!) o lupo (mamma mia!) o lince, ecc.. benissimo.
4. I cacciatori di tipo “bracconiero” stiano zitti perché hanno tutto da guadagnare da una riserva, tanto loro ci andranno (a caccia) comunque.
Per cui…
9 Inserito Mercoledi 28 Gennaio 2009 alle 09:00 da paolo
 
Grande Iniziativa!!! Great...
10 Inserito Mercoledi 28 Gennaio 2009 alle 12:18 da andrea
 
Speriamo che non arrivino anche troppi turisti maleducati richiamati dalla riserva.
Spesso la maleducazione è biglietto da visita di gente non proprio amante della natura e della montagna.
Molto positiva la cosa, comunque.
11 Inserito Mercoledi 28 Gennaio 2009 alle 12:38 da CLIMBER
 
Grazie a tutti quelli che ci hanno creduto!!



12 Inserito Martedi 3 Febbraio 2009 alle 12:46 da Lupo
 
Ma quanti abitanti ricadenti nella zona del parco hanno firmato la petizione?A me sembra molto pochi, non vorrei che per loro abbia deciso gente che in quei luoghi non ci è nato e non ci abita tutto l'anno e va lì solo per qualche fine settimana.
13 Inserito Martedi 3 Febbraio 2009 alle 12:54 da Paolo
 
ciao Lupo, non sai che la Val di Mello non ha residenti?
Nei 6 mesi invernali non troverai una baita abitata.
Anzi ti dirò di più, la stragrande maggioranza delle baite sono diventate seconde case di villeggiatura estiva: i pastori di Mello si possono contare sulle dita di una mano, e loro non hanno proprio nulla da perdere con la Riserva.
14 Inserito Martedi 3 Febbraio 2009 alle 13:39 da giuseppina
 
Caro Lupo,
scusa tanto ma tu forse stai dicendo che non può esserci Riserva se non ci sono residenti la cui maggioranza ha optato per la riserva?
A Milano ce ne sono tanti di residenti ma non credo che Milano possa diventare Riserva.
Forse non si ragiona così.

Ma ......tu sei un lupo.
Con affetto
15 Inserito Domenica 8 Febbraio 2009 alle 17:40 da Antoine Fratini
 
Vorrei semplicemente ringraziare ed incoraggiare tutti i cittadini e i
politici che hanno permesso il progetto della riserva naturale della Val di
Mello, in barba alla mania della cementificazione che sta distruggendo tutta
Italia. Credetemi, a molti cittadini che, come me, non hanno ancora preso
il virus della crescita ad ogni costo, questo genere di notizie da un forte
sollievo. Pertanto forza e coraggio, state facendo una grande cosa per
tutti. Io non sono per ora mai venuto nella vostra zona, ma quella riserva
rappresenterà sicuramente un motivo in più per colmare questa mia lacuna.

Antoine Fratini

16 Inserito Sabato 14 Febbraio 2009 alle 18:01 da Marco C.
 
Bellissima conquista,
la più bella notizia che potevo ricevere nonostante questi momenti di ordinaria follia comunitaria improntata sulla speculazione generale.
Mi associo a quanto detto da Andrea, sulla speranza che non arrivino turisti maleducati come accade ormai troppo spesso.
La Val di Mello è della gente che ama la montagna e ispirandomi a quello che dice Corona (Mauro), non è una valle per chi è abituato a veder nevicar firmato!

Marco C.
17 Inserito Giovedi 5 Marzo 2009 alle 13:11 da stefano cristini
 
Bella notizia,speriamo non diventi ancora di piu' un luna park,mi piacerebbe diventasse una vera riserva naturale.Spero inoltre che venga proibito il trasporto di arrampicatori in quota con l'elicottero.De Andre' cantava:"Il ministro dei temporali in un tripudio di tromboni auspicava democrazia con la tovaglia sulle mani e le mani sui coglioni"...
18 Inserito Mercoledi 18 Marzo 2009 alle 08:46 da alessandro serra
 
Ciao , sono un profondo amante della montagna e della natura wilderness , mi ha incuriosito un bellisimo documentario sulla valle programmato da quello scrigno di buona televisione rimasta che e' geo&geo .

Vedendo poi quello che scrivete su questo sito mi sento un po' piu' sollevato, le vostre battaglie di tutela , l'invito a vivere la montagna in modo ancestrale e fuori dai concetti del turismo mordi e fuggi o speculativo che purtroppo ha quasi cancellato quello che sarebbe invece opportuno difendere con i denti.

grazie e' molto bello vedere gente che non pensa solo al proprio interesse e ha "vendere" il territorio in cui risiede ma lo difende e sa' che il legame che si ha con le proprie radici e le tradizioni e' piu' importante di ogni portafoglio pieno di euro .

Purtroppo io risiedo in un territorio , quello Romagnolo dove invece si e' quasi snaturato del tutto il tessuto romantico e popolare delle tradizioni contadine e di difesa del paesaggio .

Abbiamo un parco nazionale che e' visto solo come un opportunita ghiotta per impossessarsene e fare soldi in barba alla Natura e alle Sue foreste tra le piu' belle d'Europa in campo appenninico.

Voglio venire a farvi visita in primavera , chissa' che non nasca una collaborazione e.......

saluti
Alessandro
19 Inserito Venerdi 20 Marzo 2009 alle 09:33 da Giovanni
 
E se passa la legge demenzialmente idiota sulla caccia che questo governo vuole fare che succede?
Troveremo sedicenni con carabina appostati in valle a mirare all'uccello dei climber?
(notoriamente i cacciatori non distinguono un passero da una cicogna),
che squallore,
ciao,
Giovanni
20 Inserito Domenica 26 Aprile 2009 alle 15:13 da Riccardo
 
e intanto qualche deficiente sta provvedendo a realizzare il vecchio sogno degli autoctoni della carrozzabile.... andate a fare un giro in valle adesso, dalle parti del bidé della contessa. Sarà parco, riserva o quello che si vuole. Ma la carta è una cosa, la realtà un'altra. Un altro passo è stato fatto.
21 Inserito Martedi 5 Maggio 2009 alle 17:46 da Marco Torri
 
fINALMENTE UNA NOTIZIA POSITIVA. SONO UN ABITUALE FREQUENTATORE DELLA VALLE E DEI RIFUGI, PURTROPPO UNA GRAVE MALATTIA MI A TENUTO LONTANO PER TUTTO L'ANNO PASSATO, MA ORA CHE MI STO RIPRENDENDO LA MIA PRIMA ESCURSIONE SARA' SICURAMENTE LA VALLE E I SITI VICINI.
GRAZIE GRAZIE GRAZIE.........
22 Inserito Domenica 10 Maggio 2009 alle 13:46 da GRANDE FRATELLO
 
BRAVO JACOPO, GRANDI DISCORSI , GRANDI PAROLE MA......
A VOI TUTTI CHE PENDETE DALLE SUE LABBRA SAPETE BENE COME SI MUOVE VOSTRO BENEAMATO ? C'E' UN BEL SCHELETRO NEL SUO ARMADIO MA SA CHE E' MEGLIO NON FARLO SAPERE A TUTTI VOI PERCHE' CAMBIERESTE IDEA IMMEDIATAMENTE. CMQ CARO MERIZZI QUEL SEGRETO NON RIMARRA' SEMPRE LI' AL SUO POSTO PIU' PRIMA CHE POI VERRA' A GALLA TUTTO, MA PROPRIO TUTTO E DOPO VEDREMO CON QUALE FACCIA TI FARAI VEDERE IN GIRO, PERCHE' SAPPIAMO BENE CHE DIETRO A QUEL BEL VISINO C'E' UN ALTRA PERSONA. VAI PURE AVANTI A FARE IL CROCIATO, RICORDATI CHE LA RUOTA STA PER GIRARE E IL PROSSIMO SCATTO E' PER TE.


23 Inserito Martedi 9 Giugno 2009 alle 09:14 da Giuseppina
 
Caro Grande Fratello,

i segreti e gli scheletri che ognuno di noi può avere è un problema che riguarda un'intera valle o una piazza cittadina?

La mamma non ti ha insegnato a rispettare le persone per quello che sono? O pensi che denigrare con i sottointesi sia meglio che comprendere?

Va dalla mamma a dirle che si è dimenticata di completare la tua educazione e di provvedere con urgenza alle ripetizioni perchè poi, caro fratello, diventerai un serio problema per tua moglie.

24 Inserito Domenica 30 Ottobre 2011 alle 18:30 da Edo Melzi
 
L'istituzione della riserva naturale della val di Mello è una grande vittoria per tutti coloro che amano la natura e l'ambiente.
In una regione in cui il consumo di territorio procede a ritmi elevatissimi- ed è proprio questo il punto sul quale si dovrebbe riflettere,- sottrarre aree preziose al degrado e alla cementificazione è una conquista importante.
Vorrei aggiungere che escursionisti e camminatori hanno diritto a percorrere sentieri e valli in cui animali e piante possano vivere in pace.

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Nome (richiesto):

Url (opzionale):

Codice conferma (richiesto):
Scrivere nel riquadro di destra il codice che appare nel riquadro nero a sinistra
 

Il tuo commento:


 

SOSTIENI VALDIMELLO.IT



RICERCA


GALLERIE FOTOGRAFICHE

Mello folies   (10)

Melloscatto 2007   (100)

Melloscatto 2008   (66)

Melloscatto 2009   (69)




RSS SYNDICATION

RSS


 
Exception "Thread was being aborted."