English Italiano Contacts

LA COPERTINA

Saro Costa

Jacopo Ruffo a piedi nudi sul traverso di Polimagò

Jacopo Ruffo a piedi nudi sul traverso di Polimagò
Per arrampicare sono indicate scarpe strette, strettissime ad alta aderenza con suole vibram o c4 stealth, e l'imbrago dev'essere ascellare e bisogna avere tanti friend per assicurarsi... Poi sono arrivati quelli che sanno arrampicare, che interpretano le placche come musica su cui danzare



PUBBLICITA'


  Val di Mello: eppur qualcosa si muove…

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by JACOPO on Friday, March 25, 2011 at 12:11 PM


A seguito della frana del 28 luglio del 2009 (vedi articolo) che ha visto precipitare il pilastro della via Paolo Fabbri 43 della Parete del Qualido che ha demolito il sentiero e creato un invaso naturale da subito apprezzato da tutti, sono iniziati i lavori di ripristino.
Dal progetto dell’Ing. Jobizzi, oltre al rifacimento del sentiero con un rialzo di circa un metro rispetto al tracciato originale, è previsto un consolidamento della diga naturale realizzato con i massi del posto al fine di stabilizzare il nuovo laghetto.
Il punto interessato dai lavori si può ben definire “il biglietto da visita dalla Val di Mello”, è quindi ovvio pretendere che i lavori in oggetto siano realizzati prestando la massima attenzione all’aspetto estetico, o più semplicemente, salvaguardando la “naturalità” di quel magnifico punto di vista.
Da parte nostra come da anni garantiamo, documenteremo di passo in passo lo stato dei lavori.
Sperem ben…


 Comments [19]


  Rev. 2 - Codice deontologico della riserva

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by JACOPO on Monday, June 7, 2010 at 11:21 AM



La Val di Mello è un magnifico e piccolo paradiso e uno dei luoghi più importanti al mondo per l’arrampicata.
Qui si può godere di una grande varietà di sfide, dall’aderenza sulle pareti dell’Altare alla Stella Marina e dell’Oasi alle fessure del Precipizio degli Asteroidi e dello Scoglio delle Metamorfosi, fino fino alle salite in alta quota sulle Cime di Castello, Picco Luigi Amedeo e di Cavalcorto.
La roccia, una granodiorite è straordinariamente solida e rispetto al più comune granito, possiede poco quarzo, ma molti grossi cristalli di ruvido feldsfato.
Dal 27 gennaio del 2009 la Val di Mello è stata riconosciuta come Riserva Naturale grazie alla forte volontà della comunità degli Arrampicatori, che per più di trent’anni ha vigilato perchè questa Valle stupenda, questo spazio di gioco e d’avventura di rara e preziosa wilderness mantenesse inalterato il suo grande fascino.
Read more...  Comments [9]


  Codice deontologico della riserva

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by JACOPO on Thursday, April 15, 2010 at 10:33 AM


Val di Mello - Arrampicare in Riserva

La Val di Mello è un magnifico e piccolo paradiso.
La Riserva della Val di Mello è stata fortemente voluta dalla comunità degli arrampicatori che per più di trent’anni hanno vigilato perché questa Valle stupenda mantenesse inalterato il suo grande fascino. Una vigilanza ed una pressione etica che ha impedito che la Valle fosse devastata da strade carrozzabili, edifici fuori dalla tipologia locale e che le sue acque azzurre finissero intubate spegnendo per sempre il fascino delle stupende cascate.
Più generazioni di arrampicatori sono passate sulle sue pareti, tanti passaggi delicati in punta di piedi che hanno lasciato un paesaggio incontaminato e misterioso come lo trovarono i primi fortunati salitori. Pochissimi sentieri tracciati, pochissimi chiodi, pochissime indicazioni scritte. Perché si è colta l’importanza di salvaguardare questo spazio di gioco e avventura, di rara e preziosa wilderness.
Qui avanti abbiamo riportato un “Codice di autodisciplina“ fino ad ora mai scritto ma da sempre rispettato tra le varie comunità di arrampicatori della Valle.

Read more...  Comments [11]


  La grande Parete del Qualido ha lasciato un po di forfora.

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by ARRT on Monday, August 3, 2009 at 12:31 PM

Mercoledì 28 luglio 2009 dalla zona centrale della grande parete Est del Qualido, si è staccato un grande pilastro 70 x 20 x 10 che è precipitando frantumandosi nella ripida Val Qualido. Il materiale accumulato alla base della parete ha fatto da diga al torrente e il giorno dopo sotto un violento temporale ha proseguito la sua discesa fino al piano della Val di Mello dove ha ostruito in parte il corso del fiume, formando un grazioso laghetto.
Ecco la cronaca dell'evento di Luca Biagini ­ geologo e guida alpina.

Read more...  Comments [14]


  21 Giugno 2008 - Happy Hour in Valle

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by ARRT on Thursday, June 12, 2008 at 09:15 AM


SABATO 21 GIUGNO 2008
ore 18.00

GATTO ROSSO
VAL DI MELLO


HAPPY HOUR
MUSIC



Dagli inarrestabili ragazzi della valle un appuntamento da non perdere dopo una giornata di avventura in
Val di Mello.
All'ingresso della valle presso la trattoria Gatto Rosso, recentemente ristrutturata, un aperitivo in una location esclusiva.

Vi aspettiamo

 Comments [14]


  Domani consegna delle firme !

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by ARRT on Wednesday, April 9, 2008 at 05:47 PM



Domani 10 Aprile 2008 alle ore 21.00 presso l'auditorium S.Antonio di Morbegno
si terrà il convegno:

Valmasino 2008 - Apri gli occhi e continua a sognare

Durante questo evento consegneremo al sindaco di Valmasino le oltre duemilla firme giunte a sostegno dell'istituzione della riserva della Val di Mello.

Grazie a tutti i firmatari

 Comments [12]


  Caccia grossa in Val di Mello

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by JACOPO on Thursday, March 6, 2008 at 05:46 PM



! PETIZIONE CHIUSA !

Dopo anni di battaglie per salvare la Valle dalle più becere speculazioni edilizie, dagli assalti per privarne l’acqua, che ha visto unite tutte le persone di buon senso e l’intero schieramento delle forze politiche, a pochi giorni dall’approvazione definitiva della “Riserva della Val di Mello” da parte dell’Amministrazione locale con l’avvallo della Provincia e  della Regione Lombardia, che metterebbe finalmente in “sicurezza” uno dei luoghi riconosciuti in tutto il mondo per le sue straordinarie qualità paesaggistiche, una decina di cacciatori ha aperto il fuoco:
"la riserva non sa da fare. Guai a chi ci tocca il diritto di caccia in Val di Mello".
Read more...  Petition Signs [2388]


 

SUPPORT VALDIMELLO.IT



SEARCH





RSS SYNDICATION

RSS


 
Exception "Thread was being aborted."