English Italiano Contacts

  Ciao Walter

Sorry, the current article is not yet available in english

Posted by JACOPO on Sunday, September 18, 2011 at 05:55 PM

ciao
Walter Bonatti, Jacopo Merizzi, Carlo Micheli
Val del Drogo 10.11.08
foto Andrea Micheli

Nevicava ancora in Val del Drogo.
Dalla finestra della baita più isolata che io conosca, i fiocchi scendevano vorticosi, alla fine di un autunno già anticipato ad inverno.
Avevo sentito una voce inconfondibile, calda, armonica e decisa e poi la sua chioma bianca sbuca tra i fiocchi di neve: ma che ci fai qui Walter?
Ma, avevo voglia di camminare: sono poi quattro passi prima di sera …mi ha risposto col suo sorriso da eterno ragazzo entrando in casa.
Walter era arrivato così, all’improvviso, un paio di blu jeans e una semplice maglietta a maniche corte, nera.
Fa un freddo cane, ma non è il leggero abbigliamento a sorprendermi bensì la tonicità dei suoi bicipidi d’atleta.
Walter hai quasi ottant’anni!
Perché? mi risponde sorpreso.
Ma Walter hai camminato due ore aprendoti la strada sotto una tempesta di neve…
Beh se insisti ne approfitto per asciugarmi i capelli…
Mentre gli passo una salvietta mi scivola rapido un pensiero: ha più capelli, più muscoli, ascensioni, avventure, coraggio, viaggi, libri, sensibilità fotografica, forza, genialità e quel che è peggio, è molto più vecchio anche se  dimostra l’esatto contrario….
Sei mai stato sui vulcani dalla Kamchatka? mi chiede.
Mi viene in soccorso il gioco Risiko, quello dei carrarmatini, con la sua regione all’estremo est della Russia, so quindi cos’è ma non vado oltre…
Le montagne vive mi hanno sempre affascinato, c’è una recentissima eruzione, se riesco, prima della fine del mese voglio tornarci: mi segui?
Si narra che la magra consolazione di morire giovani sta nel non vivere la vecchiaia.
Caro Walter, non so come hai fatto, ma ho la certezza che ci hai lasciato maledettamente giovane.


Cervino parete Nord-est
1965 Via nuova, solitaria, invernale: una delle tantissime imprese d
i Walter Bonatti
foto Jacopo Merizzi
10 aprile, 2008 - Cataeggio Val Masino, dibattito sulla Riserva Val di Mello
Jacopo Merizzi - Walter Bonatti  
foto: arc. Jacopo Merizzi



CORRELATED ARTICLES

»   Guide alpestri, pedestri, alpine
June 25, 2014  -  Comments 0
» Le Pagelle Le Pagelle
February 3, 2012  -  Comments 6
» La piu' bella della valle La piu' bella della valle
June 28, 2007  -  Comments 17
» Non so dove andare e cosa portare... Non so dove andare e cosa portare...
April 18, 2007  -  Comments 9
» Cronache dall'Alto Masino - Giugno 2006 Cronache dall'Alto Masino - Giugno 2006
July 3, 2006  -  Comments 17

PUBBLICITA'


READERS' COMMENTS

Insert your comment
1 Posted by ARRT on Monday, September 19, 2011 at 08:37 AM
 
Grazie Walter !
Arrivederci Walter !

2 Posted by Claudius on Monday, September 19, 2011 at 02:16 PM
 
…Ero bambino e ricordo che in televisione trasmettevano la cronaca diretta delle imprese di uno scalatore che saliva lungo lisce pareti e impressionanti torri granitiche o dolomitiche.
Era un piccolo puntino che si doveva faticosamente individuare in quelle immagini traballanti sullo schermo della TV in bianco e nero. Portava in testa un casco con disegnato Topolino e lo vidi salire, a puntate, sulle Lavaredo, sullo spigolo Walker e sulla Nord del Cervino, tutte in inverno.
Da ragazzino mi appassionai a leggere i suoi reportage di esplorazione negli angoli più estremi del pianeta e corredati dalle sue fotografie che ritagliavo e appendevo in camera sognando un giorno di andarci anch'io.
In seguito divorai tutti i suoi libri, ancora oggi attualissimi, che mi affascinarono.
La vicenda del K2 rimane la sua scalata più lunga e difficile, fino alla verità storica riconosciuta.

Oggi ho perduto un mito, un eroe di un altro tempo, e perfino il Dru nei giorni scorsi lo ha pianto.
Ma Walter sarà sempre vicino, con l'esempio del suo coraggio, della sua onestà intellettuale, del suo amore per la natura, della sua umanità e della sua pura e fanciullesca limpidità nell'essere e nell'agire.

– Chiedo scusa, bastavano magari due parole, ma per Bonatti non riesco a essere prolisso, ciao Jac, ciao ARRT…
Claudius
3 Posted by jacopo on Monday, September 19, 2011 at 04:21 PM
 
Grazie Claudio grazie Arrt,
Bonatti è stato così grande e così importante che non si finirebbe mai di raccontarlo

jacopo
4 Posted by fausto on Thursday, February 16, 2012 at 07:04 PM
 
un grande uomo un vero eroe.
un esempio di vita per tutti i giovani che
si perdono dietro falsi personaggi
vuoti che ci vengono proposti.
la montagna non mente ti gratifica e rafforza
lo spirito ed il corpo.
cio walter.

COMMENT THIS ARTICLE

Name (required):

Url (optional):

Confirmation code (required):
Please, write in the box on the right what appears on the black box on the left
 

Your comment:


 

SUPPORT VALDIMELLO.IT



SEARCH




MOST COMMENTED THIS MONTH

Cannibalismo  (15)



RSS SYNDICATION

RSS


 
Exception "Thread was being aborted."